Microgreens: ecco come nascono e si coltivano i micro-ortaggi

microgreen sample

Microgreens: ecco come nascono e si coltivano i micro-ortaggi

Il piccolo giardino urbano di Mohammad (Micro House Farm) ci insegna tutto ciò che c’è da sapere sui Microgreens

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Microgreens: ecco come nascono e si coltivano i micro-ortaggi

Questa nuova tipologia di coltivazione inizia ad avere sempre più successo, attirando esperti e curiosi provenienti da tutto il mondo

Cosa sono i Microgreens?

Con il termine “microgreens” (in italiano micro-ortaggi) vengono descritte le piantine allo stato embrionale. Ci si riferisce a piante di ortaggi ed erbe aromatiche raccolte circa 7-15 giorni dopo la semina, nel momento in cui compaiono le prime due foglioline (dette cotiledonari).
La loro caratteristica distintiva è il metodo di coltivazione, che avviene in “miniatura”, necessaria per prendersene cura nel modo giusto.

micro ortaggi 

E’ importate precisare che i microgreens non sono germogli, bensì rientrano in una categoria di ortaggi del tutto nuova, che si sta espandendo nel tempo. La loro natura colorata ed estremamente nutriente li ha resi noti nelle più grandi cucine stellate.
Trasmettono al piatto un tocco in più, un valore aggiunto sia a livello di gusto (hanno un sapore molto intenso), sia a livello nutrizionale.

Secondo uno studio svolto dall’ Università del Maryland, i Microgreens presentano un elevato contenuto di vitamine e sostanze bioattive, di gran lunga superiore a quello dei normali ortaggi. Per questo sono in grado di facilitare il processo digestivo e proteggere l’organismo dal sopraggiungere di diverse malattie.
Infatti, i micro-ortaggi rientrano nella categoria dei “super food“, alimenti funzionali per l’individuo.

pasto a base di microgreens 

Un giovane coltivatore, conosciuto per il suo profilo Instagram Micro House Farm, ha condiviso con noi le sue conoscenze riguardo il mondo dei Microgreens, offrendoci un punto di vista interno e consapevole sull’argomento.

Di seguito abbiamo riportato le sue risposte alle nostre domande, in modo che possiate conoscere tutti i passaggi che si celano dietro la coltivazione dei micro-ortaggi.

Intervista a Mohammad di Micro House Farm

1) Puoi presentarti e raccontarci cosa fai?
Sono Mohammad Satel, ho 25 anni e vivo a Tel Aviv Jaffa, Israele. Sono sposato e ho un figlio di 2 anni.

2) Potresti spiegarci approssimativamente cosa coltivi?
Ho un piccolo giardino urbano in casa mia, coltivo micro-ortaggi e li vendo a ristoranti e rivenditori nelle vicinanze.
In futuro, ho intenzione di ingrandire le cose e di vendere ai privati. Mi piacerebbe anche aprire un negozio, così che chiunque abbia la possibilità di acquistare il mio prodotto.

3) Come coltivi i Microgreens?
Coltivo i microgreens nel mio seminterrato; ho trasformato il seminterrato in un giardino urbano completamente funzionante con temperatura, umidità e flusso d’aria controllati. I micro-ortaggi sono come “baby plants”. In questa fase della coltivazione hanno fino a 40 volte più antiossidanti, nutrienti e minerali!
La coltivazione richiede da una settimana a 10 giorni circa per essere completamente pronta per il raccolto.
Il modo in cui coltivo nella mia fattoria urbana è quello del giardino verticale. Questo metodo riduce il consumo di terra e di acqua (fino al 90% in meno di acqua + terra!).coltivazione verticale microgreens

4) Come ti sei avvicinato a questo tipo di coltivazione?
Ho iniziato a cercare e a ricercare informazioni sui microgreens circa un anno fa.
Sono sempre alla ricerca di cibo migliore da consumare, e dopo aver capito ciò che i micro-ortaggi offrono in termini di valore nutrizionale, ho subito iniziato a sperimentare autonomamente la loro coltivazione.
Ora, dopo solo un anno, ho il mio orto urbano e sto pianificando di ingrandirlo nel prossimo futuro.

5) Parlaci dei Pro e Contro del lavorare con i micro-ortaggi 
Pro:
* valore nutritivo
* risparmio di terra
* risparmio di acqua
* prodotti sani (vegan, non gmo)
* raccolti più freschi
* possono crescere tutto l’anno
Contro:
Sono veramente difficili da trovare!
Forse posso dire che ad alcuni potrebbe non piacere il sapore di specifici micro-ortaggi, ma tutto dipende dal gusto personale.

6) Quanto tempo è necessario per la coltivazione?
Come detto prima, ci vogliono in media 7-10 giorni per essere pronti per la raccolta. I primi 3-4 giorni sono per la germinazione, non ricevono luce in questa fase.
Dopo la fase di germinazione, entrano nella fase di luce per circa 4-5 giorni fino a quando non sono pronti per il raccolto.

7) Vuoi aggiungere altro? Qualcosa che ritieni importante?
Devo aggiungere che se gli agricoltori di tutto il mondo utilizzassero l’agricoltura verticale invece di quella normale (vecchia scuola), ciò avrebbe un grande impatto sul cambiamento climatico!
Possiamo coltivare e mangiare cibo sano (i microgreen sono superalimenti!) e allo stesso tempo salvare il pianeta!

Pronti per coltivare anche voi i vostri microgreens nel 2020 ?

Ringraziamo Mohammad per le informazioni che ci ha dato; i microgreens sono un ottimo spunto di riflessione per chi è appassionato di cucina e ama sperimentare sapori e gusti completamente nuovi. Inoltre ha di recente aperto uno shop all’indirizzo https://microhousefarm.com/ , passate a dargli una occhiata 😉

Provarli cambierà sicuramente il vostro modo di approcciarvi alla coltivazione!  

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi news fresche

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti terremo informato quando pubblicheremo nuovi aggiornamenti

Su questo sito utilizziamo cookie nostri o di terze parti. I cookie servono per far funzionare bene un sito (technical cookies), per generare statistiche di visualizzazione (statistics cookies) e per permetterci di farti visualizzare inserzioni pertinenti (profiling cookies).  Dobbiamo per forza usare i cookie tecnici, ma puoi scegliere su abilitare/disabilitare i cookie di profilazione e per fini pubblicitari. Abilitando questi cookies potrai avere una esperienza di navigazione migliore Cookie policy